Soluzione della Prima Prova di Maturità 2018:

Traccia svolta su Giorgio Bassani, Anali del Testo

 

PRIMA PROVA MATURITÀ 2018: ANALISI DI UN TESTO LETTERARIO

Il grande giorno è finalmente arrivato e la Prima Prova di Maturità 2018 inizierà a breve.. Per restare aggiornati sulle ultime notizie continuate ad aggiornare l’ articolo dove noi caricheremo le news in tempo reale.. a tra poco!

La Maturità 2018 comincerà tra pochissimo.. e si inizierà con la tanto attesa e temuta prima prova. Affinché le cose vadano per il verso giusto devi conoscere alla perfezione la modalità di svolgimento di ciascuna tipologia di traccia, in modo da essere sicuri sulla scelta durante lo svolgimento. Ti senti orientato verso l’analisi di un testo letterario? Allora non perderti tutte le indicazioni per svolgere bene questa tipologia di traccia. La tipologia A di prima prova consiste nell’analizzare un testo letterario. La traccia infatti contiene un testo in prosa o in poesia, introdotto da una breve nota sull’autore e sull’opera da cui è stato tratto il brano o la poesia. Il testo è corredato da comprensione, analisi del testo e interpretazione complessiva, cioè una serie di domande che ti guideranno nell’analisi del brano.
In genere, il testo da analizzare appartiene ad un autore studiato nel corso dell’ultimo anno di scuola superiore, per cui non dovrebbe essere difficile svolgere la traccia anche nel caso in cui non si dovesse conoscere il brano: scopriamo allora nel dettaglio com’è strutturata questa tipologia di traccia e come svolgerla; ma state attenti che le sorprese potrebbero essere dietro l’angolo!

Leggi anche:

Analisi del Testo: Prima Prova di Maturità 2018

PRIMA PROVA MATURITÀ 2018: COME FARE L’ANALISI DI UN TESTO LETTERARIO

L’analisi del testo della prima prova maturità 2018 conterrà un brano in prosa o poesia corredato da una serie di domande che ne guideranno la comprensione, l’analisi e gli approfondimenti. Lo scorso anno la scelta del Miur è caduta su una poesia, per cui quest’anno ci aspettiamo un testo in prosa. A questo punto, devi sapere come svolgere la traccia nel miglior modo possibile: come fare? È veramente semplice: segui queste piccole regole e non sbaglierai di certo!

  1. Prima Prova Maturità 2018, analisi del testo: lettura della traccia

    La prima cosa da fare per fare una buona analisi del testo (ma anche per svolgere correttamente le altre tipologie di prima prova) è leggere attentamente la traccia, anche più volte se è necessario. In questo modo avrai innanzitutto una prima infarinatura del contenuto del brano, poi ti farai un’idea di come dovrai impostare l’elaborato. Dunque, leggi attentamentel’introduzione, il brano (con le note) e le domande.

  2. Tipologia A prima prova maturità 2018: schema

    A questo punto, imposta la tua analisi del testo: fai uno schema di quello che devi scrivere, seguendo la struttura che deve avere l’analisi di un testo letterario:

    • Introduzione
    • Comprensione del testo
    • Analisi del testo
    • Interpretazione complessiva e approfondimenti (conclusione)
  3. Analisi di un testo letterario prima prova maturità 2018: introduzione

    Ora puoi iniziare a scrivere! Mi raccomando, segui lo schema che ti ho indicato precedentemente, in modo da svolgere un’analisi corretta e ordinata. Sebbene nella traccia non venga richiesta l’introduzione, è bene inserirla lo stesso, in modo da introdurre il brano senza partire direttamente dal riassunto o dalla parafrasi. Dunque, puoi partire scrivendo, ad esempio, “Il presente brano (poesia) è tratto da … di … “.

  4. Prima prova maturità 2018, tipologia A: Comprensione del testo

    Fatta una breve introduzione, puoi continuare con il riassunto o con la parafrasi, richiesta nella prima parte dell’analisi, cioè la Comprensione del testo (“Esso è incentrato su …”). Il riassunto deve essere chiaro e sintetico, in modo da far comprendere al lettore l’argomento contenuto all’interno del brano.

  5. Tipologia A prima prova: Analisi del testo

    Dopo la comprensione del testo si passa all’analisi del testo: rispondi alle domande seguendo l’ordine dei quesiti, e soprattutto fai attenzione a non divagare troppo e andare così fuori traccia. In genere, le domande contenute nella parte dell’analisi del testo riguardano la comprensione del contenuto, lo stile e, nel caso di una poesia, l’analisi formale. Ricorda che i quesiti dell’analisi del testo si riferiscono al brano, per cui fatti furbo: prima di rispondere ad ogni domanda rileggi il testo e individua al suo interno la risposta, che deve essere secca e deve dare informazioni precise e dettagliate. Attenzione poi al linguaggio da utilizzare, soprattutto nell’analisi dello stile e nell’analisi formale: utilizza termini tecnici e cita sempre le parti di testo a cui ti riferisci… Non dare niente per scontato!

  6. Prima prova maturità 2018: Interpretazione complessiva e approfondimenti

    Infine, la tipologia A contiene una terza parte, cioè l’interpretazione complessiva e approfondimenti: qui ti verrà chiesto di approfondire il brano collegandolo ad altri testi dell’autore stesso, a opere di altri autori, ma anche ad altro: vicende storiche, attualità ecc… L’interpretazione compressiva del brano è la parte più importante e forse anche la più difficile, in quanto bisogna ricordare gli altri testi dell’autore, opere di altri o qualsiasi altra cosa venga richiesta. Dunque è molto importante leggere bene cosa viene chiesto, organizzare bene il discorso e scrivere la propria ipotesi basandosi non solo sulla propria interpretazione, ma fornendo anche degli esempi a riguardo e approfondendo l’argomento facendo opportuni collegamenti.

  7. Prima prova maturità 2018, analisi del testo: lo stile

    Come scrivere l’analisi di un testo letterario per la prima prova di maturità? L’analisi del testo prevede uno stile impersonale, o meglio, “scientifico”. Le considerazione finali andranno fatte secondo quello che si è letto, secondo ciò che si è imparato e inquadrando l’autore nel suo contesto storico-letterario. L’interpretazione personale ovviamente ci sta, ma bisogna fornire un punto di vista critico che va oltre il gusto personale.

AUTORE PRIMA PROVA MATURITÀ 2018: COSA USCIRÀ PER L’ANALISI DEL TESTO?

Ovviamente, ci piacerebbe tantissimo potervi dire con anticipo quale sarà l’autore scelto dal Miur per la prima prova 2018, tuttavia non siamo in grado di rispondere a questa domanda. Quello che possiamo fare, però, è aiutarvi ad essere preparati ad affrontare ogni traccia. Ecco, quindi, riassunti e appunti sugli autori più importanti da ripassare per la prima prova.

Ecco tutte le nostre supposizioni e svolgimenti utili: Prima Prova Maturità 2018: Autore e Tracce

PRIMA PROVA MATURITÀ 2018: ANALISI DI UN TESTO LETTERARIO: COME PREPARARSI

Infine, per arrivare a svolgere una buona analisi di un testo letterario alla prima prova maturità 2018 occorre allenarsi! Hai a disposizione ancora qualche giorno di tempo dell’inizio dell’Esame di Stato, per cui, se hai intenzione di scegliere questa tipologia di traccia… Esercitati! Imparerai ad analizzare i brani sia in prosa che in poesia, diventerai più veloce a scrivere, svilupperai un punto di vista critico con cui potrai interpretare il brano adottando un tuo stile personale, ma nello stesso tempo oggettivo e scientifico.

Attenzione agli errori grammaticali! Leggi:

TRACCIA PRIMA PROVA MATURITÀ 2018: ANALISI DEL TESTO SVOLTA

Infine, per prepararti bene alla prima prova maturità 2018 leggi qualche analisi del testo svolta, in modo da comprendere come strutturare lo svolgimento e come rispondere correttamente ai quesiti. Qui troverai qualche esempio:

Non dimenticare che se hai bisogno di aiuto o informazioni sull’esame di stato, pensiamo a tutto noi! Iscriviti al gruppo Maturità 2018: #esamenontitemo